Stampa questa pagina Stampa questa pagina

 

TARIFFE DI MEDIAZIONE DELL’ORGANISMO ANTEMAR PRO JUSTITIA (Conformi ai DM 180/2010 – DM 145/2011 – DM 139/2014)


 

VALORE DELLA LITE

Mediazione obbligatoria
Tabella A

Spese per ciascuna parte

Mediazione volontaria
Tabella B

Spese per ciascuna parte

Fino a € 1.000

€ 43 + IVA

€ 65 + IVA

Da € 1.001 a € 5.000

€ 87 + IVA

€130 + IVA

Da € 5.001 a € 10.000

€160 + IVA

€ 240 + IVA

Da € 10.001 a € 25.000

€ 240 + IVA

€ 360 + IVA

Da € 25.001 a € 50.000

€ 400 + IVA

€ 600 + IVA

Da € 50.001 a € 250.000

€ 666 + IVA

€ 1.000 + IVA

Da € 250.001 a € 500.000

€ 1.000 + IVA

€ 2.000 + IVA

Da € 500.001 a € 2.500.000

€ 1.900 + IVA

€ 3.800 + IVA

Da € 2.500.001 a € 5.000.000

€ 2.600 + IVA

€ 5.200 + IVA

Oltre € 5.000.000,01

€ 4.600 + IVA

€ 9.200 + IVA

Per le spese di avvio...

Oltre le spese di mediazione sono dovute da ciascuna parte per lo svolgimento del primo incontro di mediazione le spese di avvio dell’ importo di euro 40,00 (IVA esclusa) per le liti di valore fino a 250.000 euro e di euro 80,00 (IVA esclusa) per quelle di valore superiore, oltre alle spese vive documentate.
Dette somme devono essere versate dall’istante al momento del deposito della domanda di mediazione e dalla parte chiamata alla mediazione al momento della sua adesione al procedimento.
(Dette somme possono essere corrisposte  in contanti il giorno dell’incontro di mediazione o a mezzo bonifico (IBAN:  IT25W0303281881010000002434)
L’importo è dovuto anche in caso di mancato accordo.
Qualora sia necessario chiamare più parti, al momento del deposito dell’istanza la parte istante è tenuta a versare per ogni raccomandata successiva alla prima € 5,00 ed €10,00 per le raccomandate inviate all’estero.
I versamenti di quanto dovuto debbono essere effettuati esclusivamente dalle parti (l’ordinante deve corrispondere alle parti) e nella causale deve essere indicato il numero della procedura, se conosciuto, o il cognome delle parti del procedimento (non possono essere emesse fatture a soggetti diversi dalle parti).
In caso di valore indeterminato o indeterminabile ANTEMAR PRO JUSTITIA applica sempre la 5ª fascia di tabella.
Oltre gli importi indicati in tabella sono dovuti i seguenti aumenti:
 materie facoltative
  1. aumento del 20% in caso di particolare difficoltà della pratica (delibera del Responsabile dell’Organismo);
  2. aumento del 25% in caso di successo della mediazione;
  3. aumento del 20% in caso di proposta del mediatore (calcolata sulla tabella A);
materie obbligatorie
  1. aumento del 10% in caso di successo della mediazione;
Nel caso di mancato accordo all’esito del primo incontro nessun compenso è dovuto per l’Organismo di mediazione.
Gli eventuali aumenti sono dovuti prima della sottoscrizione del verbale conclusivo.
Le diminuzioni ed i conguagli (nonché l’emissione della fattura) sono effettuati dalla segreteria dell’organismo dopo il deposito del verbale conclusivo.

 

Per il rilascio del verbale conclusivo sono dovuti:
  1. nulla in caso di rilascio dello stesso direttamente dal mediatore (o dalla segreteria della sede secondaria).
  2. € 20,00 (comprensive di spese di spedizione) in caso di rilascio del verbale da parte dell’Organismo, dopo l’avvenuto deposito dello stesso.
  3. La richiesta di omologa del verbale di accordo è un servizio che la segreteria dell’Organismo offre previo pagamento della somma di euro 150,00.
Per qualunque ragguaglio e ulteriore informazione ci scriva. Nel più breve tempo possibile avrà una risposta dalla nostra segreteria.